Simply1

lunedì 22 maggio 2017

RINASCITA

rinascereE
una sera
sentirsi inutili
con la sensazione
di non aver vissuto,
sentirsi in colpa
per troppi m omenti vissuti
e troppe occasioni mancate.
Sentire
il desiderio di nascondersi
nella propria tana
e
non voler vedere nulla
e non sentire niente.
Voler avvolgersi
nella propria crisalide
e stare lì
protetti e nascosti
da tutte le sensazioni
di dolore, di paura, di fallimento,
poter piangere
le proprie lacrime
in solitudine:
attendere
di spiccare il volo
e rinascere
come una farfalla.

domenica 26 febbraio 2017

MARIA

Maria aveva ventidue anni a quei tempi ( era nel dopoguerra) ed era già considerata quasi zitella perchè non era mai stata fidanzata. In realtà un amore più che segreto l'aveva da parecchio tempo,il problema era che lo sapeva solo lei e non aveva mai avuto il coraggio di farglielo sapere.
paesaggio agresteLui era Lorenzo, il figlio del proprietario più ricco del paese e abitava in una tenuta  "Il Cascinale" e di certo non si interessava a lei, figlia di un semplice agricoltore.
Maria era una bella ragazza bionda con gli occhi azzurri e portava sempre in testa un foulard bianco e rosso che legava sotto la nuca.Lei aveva almeno potuto frequentare le scuole elementari e poi era rimasta a casa per accudire Rosina, la sorellina più piccola.

lunedì 13 febbraio 2017

SOLE, DOVE SEI ?

Io amo
la terra
che calpesto,
rispetto
l'amico
che mi tende la mano,
sono grata
a colui
che cura
le mie ferite
e
divide con me
il suo pane.
Non mi importa
del colore della pelle,
della fede politica,
del credo religioso
quando vedo
negli occhi dell'uomo
il sorriso....
ma
sentimentomi guardo attorno
e mi accorgo
che le mie parole
se le porta via il vento.
i miei pensieri
si perdono
nel mare dell'indifferenza,
le mie azioni
cadono a terra
come pietre pesanti,
i miei desideri
si dissolvono
nella nebbia
che avvolge l'umanità.
Sole,
dove sei?

DOLORE

Oggi
doloreho avuto la percezione
di un dolore cupo e acuto
che pervade le persone
quando devono combattere.
L'ho visto negli occhi
di un militare
ripreso durante una pausa
mentre si riparava
dietro il muro devastato
di quella che un tempo
era stata una casa.
Il mio cuore
ha saltato un battito:
e se quel militare
fossi stata io?

lunedì 29 agosto 2016

TERREMOTO

Terremoto.
distruzioneScosse.
Crolli.
Distruzione.
Macerie.
Morte.
E' la terra
che si ribella
alla follia
degli uomini?
E' l'indifferenza umana
che viene colpita
per punizione?
E' il male
che festeggia
il suo sopravvento
sugli uomini?
O forse è un monito
per l'umanità
che non prega più col cuore?


CAMPI DI GRANO

I campi di grano
granosi stendevano
a perdita d'occhio,
i fiordalisi e i papaveri
li punteggiavano
coi loro blu e rosso intensi,
le spighe mature
si ergevano vero il sole
per assorbire
il calore dei suoi raggi
e io stavo lì ,
incantata da tanta bellezza ,
sentendomi parte integrante
di quell'attimo
assaporando anch'io
il calore dell'estate
e accarezzavo
quasi con timore riverente
le spighe rigogliose
c
on la    mia manina di bimba.